Come fare il latte vegetale in casa con una ricetta fai da te: è più facile di quanto credi

Da tempo ormai il settore caseario e la produzione del latte è preso di mira e criticato per gli effetti negativi che ha sull’ambiente. Emissioni di gas serra, inquinamento di suolo e acqua e soprattutto la produzione intensiva che va a ledere il benessere degli animali, sottoposti e costretti a spazi angusti e in una condizione di vita non proprio ottimale.

Ecco allora che, per riuscire ad avere un minor impatto sull’ambiente e anche per gli intolleranti al lattosio, una piccola e facile ricetta per  creare un ottimo latte vegetale in casa. Il latte vegetale può essere fatto scegliendo tra una grande varietà di cereali, legumi e frutta secca come ad esempio nocciole, mandorle, riso, soia o cocco.


credit: pixabay/Couleur

Quest’oggi, per proporvi questa ricetta, abbiamo deciso di puntare sul latte di nocciola. Ovviamente se non è un gusto che gradite o magari siete allergici o intolleranti, potrete cambiare questo ingrediente con qualunque altro tipo di frutta secca a vostro piacimento.
Per creare il latte di nocciole in casa occorreranno:
• 100 gr di nocciole
• 1 litro di acqua

Iniziamo il processo inserendo le nocciole crude nell’acqua e lasciamole in ammollo per 12 ore circa. Una volta trascorso il tempo scolare il tutto e frullare le nocciole per circa 2 minuti, o fino a quando il composto non risulterà abbastanza omogeneo. Per donare un sapore più dolce, durante questo passaggio, si può aggiungere dello sciroppo d’acero o della vaniglia, in questo modo risulterà più saporito.

A questo punto bisognerà filtrare, con l’aiuto di un setaccio, tutto il liquido in modo tale da riuscire ad estrarre più succo possibile. Concluso il processo, è possibile raccogliere tutte le nocciole rimaste nel colino, riutilizzandole come crema spalmabile oppure per dare maggir sapore ad un dolce. Il latte a questo punto è pronto e andrà conservato in frigorifero, all’interno di una bottiglia di vetro, fino ad un massimo di 5 giorni. Un ultimo consiglio è di agitare bene il tutto prima di assaporarlo.

LEGGI ANCHE: Il trucco casalingo per far brillare la nostra doccia in pochi minuti e con l’utilizzo di 2 soli ingredienti