Come capire quando una persona mente: 8 segnali. Ci sono caratteristiche che non possono mascherare

Nel corso della nostra vita, tutti abbiamo avuto a che fare con delle persone bugiarde. Da quel momento, c’è chi ha deciso di non fidarsi più delle cose raccontate da coloro che li circondano, e c’è chi non si preoccupa e continua ad avere fiducia nel prossimo.

Tuttavia, noi crediamo che bisogna restare fiduciosi ma con qualche accortezza. Infatti, è molto importante prestare attenzione agli atteggiamenti delle persone che ci circondano, in modo da decifrarli al meglio. Ed è molto più facile di quanto sembri!

Grazie ai numerosi film e serie tv sull’argomento, ormai tutti sappiamo che non è difficile scovare un bugiardo. Basta conoscere quei segni inconsci che tutti facciamo quando siamo costretti a dire una bugia. Dopo la lettura di questo articolo, nessuno potrà più mentirvi. Ecco a voi la lista finale degli otto segni che ci dicono quando il nostro interlocutore sta mentendo
Vi stanno mentendo:

1. Quando l’altra persona ci racconta una storia talmente perfetta in ogni dettaglio da sembrare tratta da un libro o da un film.
2. Se l’altra persona interpreta troppo perfettamente il suo racconto, con pause e risate nei momenti più opportuni. Ricorda, i veri bugiardi sono i primi a credere alle loro storie e faranno di tutto per farle sembrare reali!
3. Quando la persona con cui parlate evita ogni contatto visivo diretto. Questo punto si applica soprattutto alle persone timide perché, provando vergogna per la bugia, guardano in basso.

4. Inconsciamente il vostro interlocutore sorride alla fine del suo racconto: è un effetto inconscio del piacere che prova ad aver raccontato una storia credibile.
5. Quando l’altra persona racconta la storia con una successione di eventi perfetta. Infatti, tutti noi quando raccontiamo un’esperienza realmente accaduta troviamo difficile raccontarla secondo un ordine cronologico perfetto. Se la storia è inventata, questo non accade!
6. Se i gesti dell’altra persona sono bruschi e agitati. Ovviamente, se l’altra persona dimostra ansia e nervosismo mentre vi racconta un aneddoto, esso sarà falso con ogni probabilità.

7. Quando l’interlocutore tralascia troppi dettagli, come luoghi, nomi ed eventi secondari. Inoltre, i bugiardi amano raccontare le storie in modo impersonale, come se non facessero parte di queste.
8. Al contrario del punto precedente, fate attenzione anche quando la persona con cui parliamo fa un racconto tortuoso, pieno di salti temporali e difficile da seguire. Le storie vere sono dirette, semplici e comprensibili.

Grazie a questi consigli non dovrai più preoccuparti. Hai tutte le carte in regola per scoprire ogni menzogna e potrai goderti con più tranquillità il tempo trascorso con gli altri.

Potrebbe interessarti anche: Come capire quando una persona è maligna: i 10 segnali. Hanno caratteristiche che non possono mascherare

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: