Cinque cose che non dovresti avere a casa per tenerla sempre pulita

Avere una casa dove è piacevole trascorrere il proprio tempo ormai è una priorità di molti. Infatti, la nidificazione della casa, una tradizione proveniente dal Nord Europa dove le persone passano molto più tempo in casa, è diventata una moda anche da noi. Tantissimi canali social si sono aperti per dare consigli su come arredare meglio la casa e trucchi su come viverla al meglio.

Tuttavia, per vivere al meglio la casa dobbiamo riuscir a tenerla sempre pulita ed evitare di accumulare troppi oggetti. Infatti, spesso tendiamo a raccogliere in casa troppi oggetti inutili che accumulano polvere e rendono difficile le operazioni di pulizia. In questo articolo vi parliamo delle 5 cose che dovreste evitare di avere in casa se volete avere una casa sempre pulita ed in ordine.

Moquette e tappeti a pelo lungo
Ormai è passata di moda e c’è un motivo ben preciso: sono l’habitat perfetto per germi, batteri e sporcizia. Evitate di arredare la vostra casa con la moquette, soprattutto se avete in casa animali domestici o bambini piccoli. Anche i tappeti a pelo lungo fanno parte di questo consiglio, provate ad evitarli. Se proprio non riuscite a farne a meno, assicuratevi di pulirli con costanza (almeno 1 volta a settimana)

Mobili neri
I mobili neri sono di un altro livello è vero: aggiungono un tocco di classe e di raffinatezza alla nostra. Il problema è che attirano anche moltissima polvere e sono difficili da tenere puliti. In questo caso, vi basterà utilizzare uno di quei panni elettrostatici per raccogliere la polvere ed il gioco è fatto!

Cesto della biancheria
Per tenere la propria stanza in ordine è fondamentale avere un cesto della biancheria, per raccogliere i vestiti sporchi e lavarli con più facilità. Tuttavia, il cesto raccoglie moltissimi batteri, residui alimentari e sporcizia in generale. Vi consigliamo di rivestire i cesti della biancheria con una fodera di tessuto, che poi laverete facilmente in lavatrice.

Tagliere in legno
Vi sembrerà strano, ma la superficie che usate maggiormente per tagliare i vostri cibi raccoglie una grande quantità di microbi e funghi. Immergete per alcuni minuti il tagliere in una miscela di acqua e aceto e uccidete così ogni corpo estraneo.

Le pareti della doccia
Un’altra parte “insospettabile” che raccoglie moltissima sporcizia è la doccia, soprattutto la porta del box doccia. Infatti, l’umidità presente nella doccia favorisce moltissimo la formazione di batteri e muffe e spesso opacizza il vetro. Per evitare questo problema, vi consigliamo di comprare una tenda per doccia al posto di una porta fissa. In questo modo, potrete toglierla e lavarla in lavatrice ogni volta che ce ne sarà bisogno.


 

LEGGI ANCHE: