Che cosa significa quando le orecchie ti prudono?

Il prurito delle orecchie è un problema molto diffuso, ed è una sensazione che può causare non pochi problemi alle persone, per altre invece può essere più che sopportabile. Tuttavia, quando abbiamo questo sintomo che dura da molto tempo, è molto importante, cercare di capirne la potenziale causa.

Il Flushing Medical center elenca alcuni dei possibili motivi di prurito e ovviamente hanno a che fare con le più comuni allergie, che si tratti quindi di reazione della pelle a un nuovo prodotto per capelli o qualcosa che abbiamo mangiato, è molto importante prendere tutto con le pinze e capire come risolvere questo problema nel più breve tempo possibile, specie se soffriamo di questo problema da tempo immemore.

Una delle cause di prurito alle orecchie è la febbre da fieno, che vede gli occhi lacrimare e il naso che cola, oltre al sintomo di cui sopra.

Se il prurito avviene all’interno del timpano, allora potrebbe essere un problema di igiene e magari pulire il canale uditivo con un cotton fioc risolverà, non pochi problemi per noi, anche se occhio, non andate troppo a fondo, altrimenti potrebbe esserci qualche problema di irritazione.

Se il prurito è fuori dal canale uditivo, allora, si sottolinea il fatto che potrebbe essere psoriasi, una condizione della pelle, che per esempio ha colpito anche Kim Kardashian. In ogni caso, meglio recarsi dal medico per saperne di più.

Nel frattempo, la cosa migliore che possiamo fare è mantenere un alto senso della pulizia, e cercare di non graffiare il condotto, come sottolinea il dott. Daveluy, dell’università di Wayne State. Egli dice che graffiare il canale uditivo causa non pochi problemi al nostro orecchio, e quindi anche prurito, molto prurito. Sempre meglio consultare un medico, dopotutto.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: