Charlie e Milo, i gemelli con la sindrome di Down, che hanno intenerito i social.

La famiglia McConnell attraverso il loro profilo instagram condivide la quotidianità dei loro due adorabili gemelli, Charli e Milo, affetti da sindrome down.

La sindrome di Down è un difetto genetico che causa ritardi fisici e cognitivi. Nonostante i tanti progressi scientifici, la vita delle persone affette da questa sindrome è, per certi versi, ancora difficile soprattutto sotto il profilo sociale.

Foto: Instagram/chucklesandmeatloaf

I genitori di Milo e Charlie, nati nell’agosto del 2015, hanno deciso di condividere sui social la loro quotidianità. La mamma Julie dichiara che nonostante le tante difficoltà, i loro bambini sono una continua scoperta e portano nelle loro vite tante gioie.

Essere genitori di bambini con la sindrome Down è davvero difficile, ma è una grande avventura. Il loro profilo Facebook è seguito da circa 61000 follower che seguono attentamente, attraverso video e foto, tutti i loro progressi.

L’obiettivo della famiglia McConnell è creare una comunità di aiuto per i genitori che hanno figli affetti dalla sindrome Down, fornendo consigli e conforto per comprendere meglio la sindrome e le sue implicazioni e supportarli nei passi verso lo sviluppo del bambino.

Questi bambini speciali impiegano sicuramente più tempo di altri a raggiungere gli obiettivi, ma una volta raggiunti in famiglia è sempre una grande festa!

View this post on Instagram

Some medical professionals may have us believe that having a child with Down syndrome means a lifetime of challenges, disappointments, sacrifice and loss. When receiving that diagnosis, too many expectant mothers hear “This child will never…” or “Don’t expect this child to be able to…” as if they can predict the future of a child with Down syndrome – or any child for that matter. Therefore even in this time of growing inclusion, acceptance, and celebration of diversity, we still see a 67% termination rate in the US for pregnancies with a positive screening for Down syndrome – even higher in other countries, all the way up to 100% in some places. . Every child is a gift and every child’s life has purpose and worth. No child is a mistake. . Some children are a surprise! Some diagnoses are unexpected. Some children are raised by a family other than the one that birthed them. Our Father in Heaven loves and values every child and welcomes them all to Himself. . And you would not believe what I went through to get this picture! 🤦🏼‍♀️ Be sure to check my stories for outtakes. 😂 . #downsyndromerocks #nothingdownaboutit #lifeisbetterwithyou #twinswithdownsyndrome

A post shared by Julie, Charlie, Milo & Family (@chucklesandmeatloaf) on

Noi speriamo che la famiglia McConnell riesca nei propri intenti in modo da dare supporto alle altre famiglie in difficoltà. Continueremo a seguire i piccoli gemelli sui social e consigliamo a tutti di farlo, perché questi bambini sono una fonte di gioia quotidiana incredibile, ma anche di speranza. Non possiamo non definirli dei bambini speciali!

La storia di questa famiglia può essere d’ispirazione a tante altre. Oggi per loro è una gioia vederli crescere, ma in un primo momento non avevano preso bene il loro arrivo, tanto che avevano pensato di darli in adozioni, perchè non si sentivano adeguati per crescerli.

Oggi però mostrano ogni giorno come seppur non è sempre semplice, vivere con loro è però una gran gioia, ed in vista della loro esperienza cercano di essere d’aiuto a chi come loro si sono trovati nelle stesse condizioni.

Potrebbe interessarti anche: Figlio di un padre con la sindrome di down, mostra il suo orgoglio per essere stato cresciuto da un uomo simile