Bimbo si nasconde dietro il muro per guardare i cartoni animati , la sua famiglia non ha i soldi per una Tv

Purtroppo, nel mondo, la povertà è un fenomeno che dilaga in maniera sempre più allarmante. Con l’aumento del numero di abitanti sul pianeta e la costante diminuzione dei beni e soprattutto dei posti di lavoro, il numero di individui in estrema crisi economica ha davvero raggiunto livelli impensabili. Tra coloro che si trovano a dover affrontare situazioni del genere ci sono purtroppo anche i bambini.

Sono veramente tanti i bambini che non hanno accesso ai beni di prima necessità e che sono costretti ad elemosinare per strada anche solo per permettersi un misero pasto. Normalmente, quest’età dovrebbe essere legata ad emozioni quali la spensieratezza e la felicità, ma ci sono innumerevoli situazioni in cui invece queste emozioni vengono sostituite dalla fame e dalla disperazione. Di recente ha fatto scalpore su Facebook la storia di un ragazzino di Las Choapas, in Messico.

Questa vicenda è venuta alla luce grazie agli scatti di Angel Fonseca, un utente che ha assistito ad una scena veramente straziante e che ha voluto condividerla con il mondo. L’uomo ha notato la presenza di un bambino che si era avvicinato ad un negozio e che, rimanendo nascosto dietro un muro, stava cercando di guardare ciò che veniva trasmesso alla televisione. Per molte persone, guardare la TV è considerato un fatto del tutto normale, ma per chi, come il bambino protagonista di questa storia, non ha la fortuna di poterselo permettere, il semplice atto diventa qualcosa di veramente irresistibile.

Non è stata identificata l’identità del piccolo, ma la vicenda, pubblicata online, ha attirato visualizzazioni e commenti di indignazione e commozione da ogni parte del mondo. In tantissimi hanno manifestato la propria opinione sulla vicenda e su quanto sia difficile per troppi individui riuscire anche semplicemente a sopravvivere.

Con questo scatto, Angel vorrebbe farci riflettere maggiormente sulle possibilità che in molti abbiamo e che invece diamo per scontate. Bisognerebbe davvero essere grati di avere a disposizione un tetto sopra la testa, dei pasti caldi ogni giorno e la possibilità di avere accesso a comodità che persone come questo bambino possono solamente provare a sognare.

Non ci sono informazioni in merito alla situazione economica del triste protagonista di questa vicenda, ma il suo gesto è riuscito ad aprire gli occhi a tantissime persone, che con estrema facilità dimenticano quali sono le vere priorità della vita e quanto sia importante riuscire a sconfiggere la povertà che distrugge così tante vite nel mondo.

Related Posts