Basta 1 bicchiere in lavatrice: il trucco di cui non potrai più fare a meno

Forse non lo sapevate ma l’aceto è ottimo per pulire.

È il prodotto dell’acidificazione dell’acido etilico in acido acetico, che dà all’aceto la sua azione antimicrobica.

Potrete ottenere col minimo dispendio economico unendo aceto bianco, limone e bicarbonato una bomba antibatterica e del tutto naturale. Per disinfettare in maniera sana e naturale i vostri piatti unite al solito detersivo aceto diluito in acqua.

L’aceto può anche essere utile per aggiustare un lavandino intasato senza usare agenti chimici.

Con mezzo litro di aceto e ad un bicchiere di bicarbonato, si creerà una reazione chimica, che eliminerà gli ingorghi nelle tubature.

Il mix di acqua e aceto può smacchiare le vostre pareti, poi risciacquate con acqua tiepida. Un pezzo di pane bagnato di aceto nella pattumiera non la farà puzzare. Per pulire la lavatrice versate un bicchiere di aceto nel cestello e uno al posto del detersivo e attivate la lavata.

Farete fuori calcare e muffa. Se la lavastoviglie è sporca versate un bicchiere di aceto o ponete una ciotola piana di aceto sul cestello inferiore e mettete in funzione al massimo la lavastoviglie vuota.

Infine per un forno pulito, sgrassato e profumato fate bollire una grande pentola sul fuoco e una volta raggiunta la temperatura di 100 gradi versate una tazza di aceto, poi prelevate la pentola e chiudetela per 20 min dentro il forno.

Quando andrete a lavare normalmente il forno lo sporco si toglierà con grande facilità e la puzza sarà svanita del tutto. Il grasso si staccherà facilmente anche nelle situazioni più tragiche.

Insomma si tratta di metodi naturali molto efficaci, non vi resta che provare.


 

LEGGI ANCHE: