Bambino talentuoso, dipinge per aiutare gli animali randagi del suo paese. La storia di Pasha

Ci sono persone che hanno una sensibilità innata, e sanno trarre ispirazione anche dai momenti più difficili.

Bene, quella di cui vi parliamo oggi è la storia di Pasha Abramov, bambino russo di 9 anni che da quando ha perso il suo cane Barsik ha deciso di dedicarsi a un progetto in aiuto dei cani randagi della sua città, per difendere la memoria dell’animale scomparso.

Foto: Instagram/Pasha Abramov

Così ha avviato il progetto chiamato “pennello gentile”: dipinge ritratti di cani e animali domestici in cambio di scatolette di cibo e coperte per il canile della città. Nel rifugio locale vivoni in attesa di padrone 100 cani che il ragazzino va a trovare tutti i giorni, portando loro conforto e aiuto.

Il piccolo ha un talento innato per la pittura e il suo talento è sotto gli occhi di tutti, infatti molte delle opere che realizza sono fatte su commissione. A rendere irripetibili questi quadri sono anche l’amore che mette in queste opere.

Il bambino spesso decide di incontrare dal vivo i suoi modelli, si commuove di fronte a certe storie strazianti, di animali salvati da situazioni incredibili. La madre sottolinea la grande passione del figlio.

Sul social russo VK è stato formato anche un gruppo per sensibilizzare le persone alla cura degli animali. Anche un account instagram sponsorizza le sue opere. E dall’estero fioccano le richieste di canili e gattili per ricevere le sue opere.

Si tratta di un gesto semplice ma di grande aiuto: a volte la creatività può fare tanto. Pavel ritrae ogni tipo di animale, a patto che il proprietario firmi un contratto in cui dice di aiutare il canile dove lavora come volontario.

Il sogno nel cassetto è diventare architetto per costruire una grande struttura che possa aiutare gli animali in situazioni di disagio. È un bambino incredibile e il suo è un esempio per tutti noi!

Potrebbe interessarti anche: Fa fermare una strada affollata: una ragazza canta un classico di Elvis e la sua voce emerge tra la folla.