Avere un partner più grande potrebbe farti perdere la giovinezza, secondo uno studio

L’amore è un sentimento molto complesso, si tratta di qualcosa di veramente incontrollabile, e non riguarda affatto l’età, la razza, la religione e via dicendo.

Se ci innamoriamo e perdiamo la testa per qualcuno non possiamo calcolare granché. Si tratta di un’emozione di pancia così complicata e difficile da gestire che, nel corso degli anni, è stata spesso al centro di numerose discussioni e di studi di esperti del settore.

Detto questo, abbiamo compreso che non ci sono regole esatte in amore. Ma spesso, pur essendo un sentimento incontrollabile, è bene sapere alcune regole, per meglio comprendere a cosa si va incontro in alcuni casi.

Per esempio, non c’è niente di male se si esce e ci si frequenta con una persona più grande di noi, ma questo potrebbe avere un forte impatto sulla propria vita: i tuoi amici ti diranno che quell’uomo o quella donna sembra tutto nonno o tua nonna.

Ma questo è il minore dei problemi: infatti, secondo uno studio di ricerca dell’American Psycological Association, le donne che hanno relazioni con uomini più grandi adottano i comportamenti del proprio partner e, in un certo senso, invecchiano in maniera più precoce, questo perché magari salti le feste che fanno i tuoi coetanei per frequentare persone più adulte che affrontano temi ben più complessi e meno leggeri di quelli dei tuoi amici.

Il lato positivo è che la relazione con un uomo più grande potrebbe essere molto più duratura di quella con un coetaneo. Maturerai molto più rapidamente, salterai alcune tappe e questo a volte può anche essere un bene.

Secondo lo studio, la persona che dominerà nella coppia è la persona più adulta, anche se in questo caso, molto dipende dalle persone coinvolte e dal loro carattere.

In sintesi, uscire con una persona più adulta ti permetterà di crescere più velocemente e di rivedere le tue priorità. Se sei disposta a farlo, allora non ti resta che gettarti in una relazione di questo tipo.