9 regole per preparare una perfetta tazzina di caffè

Diventare dei veri esperti del caffè preparato in casa non è una cosa semplicissima, ma con un po’ di impegno e seguendo determinate regole, si può ottenere un caffè così perfetto, da fare invidia a quello dei migliori bar. Tutto quello che dovrete fare è seguire le seguenti regole:

1. Se utilizzate i chicchi da macinare, ricordatevi che il caffè migliore lo otterrete usandoli entro pochi giorni dalla tostatura. Acquistare da una torrefazione locale è il modo migliore per assicurarsi dei chicchi freschi e bisogna solitamente diffidare di quelli che si trovano in vendita nei supermercati, dato che la luce intensa presente in questi locali è pessima per loro.


credit: pixabay/Tabble

2. Ricordate di mantenere il caffè in un luogo fresco, conservandolo in un contenitore ermetico, come un barattolo di vetro o di ceramica. Evitate di conservarli in frigo dato che assorbono sia gli odori del cibo che l’umidità e soprattutto non congelatelo mai.

3. Ricordate che la tipologia di caffè varia molto sulla qualità e le fragranze principali tra cui optare dovrebbero essere Arabica o Robusta: la prima contiene solitamente i chicchi migliori, e conviene sempre optare per quelli puri al 100%, la seconda è un’alternativa più economica ma ugualmente apprezzata per il gusto forte.

4. Se avete la possibilità macinate voi stessi i chicchi. In questo modo sarete sicuri al cento per cento di ottenere una macinatura fresca e il vostro caffè sarà davvero eccezionale.

5. Usate sempre acqua buona ed evitate quella di rubinetto, che con la presenza di cloro o altri reagenti può veramente modificare il sapore del vostro caffè. Inoltre evitate assolutamente l’acqua addolcita o distillata, perché lo renderà assolutamente imbevibile.


credit: pixabay/sonerkose

6. Ricordatevi di cambiare spesso il filtro della moka. Questo si usura facilmente, anche in base alle condizioni e all’utilizzo, quindi evitate di rovinare i vostri caffè, per colpa di qualcosa dal costo davvero irrisorio, dato che costano meno di un euro.

7. Ricordate che il quantitativo corretto del caffè deve essere sempre più o meno lo stesso e non dovrete assolutamente pressarlo, altrimenti rischierete di ottenere un caffè bruciato.

8. La temperatura dell’acqua messa nella caffettiera deve sempre essere fredda o a temperatura ambiente, dato che inserendola già ad alte temperature potreste comprometterne il sapore.

9. Mantenete sempre pulita la caffettiera. Una caffettiera sporca o con residui di sapone, finirebbe inevitabilmente per cambiare il gusto del vostro caffè, quindi ricordate sempre di sciacquarla bene ed evitare i detersivi che possono intaccare le future preparazioni.