6 trucchi da utilizzare per pulire i tuoi oggetti preziosi : cosa fare

Quante volte è capitato di prendere, dopo qualche tempo, dei gioielli per indossarli e ritrovarli totalmente anneriti, in particolar modo se non sono stati conservati nel modo più corretto. Il giusto metodo per la loro conservazione è infatti avvolgerli in un panno morbido, e lontani da fonti d’aria.

Può succedere comunque che, nonostante siano conservati in modo impeccabile, soprattutto per quanto riguarda i gioielli in oro, con il tempo questi diventino opachi e quindi non gradevoli da ammirare. Ecco perché abbiamo deciso di consigliarvi questi sei trucchi per fare in modo di ridonare ai nostri gioielli in oro la lucentezza di un tempo.

1. Il metodo della nonna
Questo è il classico e antico metodo della nonna che consiste nell’immergere i gioielli in acqua tiepida, versando una piccola quantità di detersivo per i piatti o dell’ammoniaca e lasciarlo agire per tutta la notte. Una volta trascorso il tempo utile, risciacquare abbondantemente e asciugare con un panno morbido.

2. Il trucco più facile e veloce
Questo risulta essere davvero il modo più facile e veloce da utilizzare per la pulizia dei nostri gioielli. Basterà infatti, con l’aiuto di uno spazzolino da denti, strofinare una piccola quantità di dentifricio su tutta l’area da lucidare. Infine risciacquare abbondantemente e asciugare con l’aiuto di un panno morbido, tamponando il nostro gioiello.

3. Il succo di limone
Il succo di limone è uno dei metodi più consigliati da utilizzare per quanto riguarda i gioielli che si scuriscono. Per evitare questo spiacevole problema infatti, occorrerà semplicemente pulirli con il succo di limone e dopo averli risciacquati e asciugati, si può passare su di essi dello smalto trasparente, in modo particolare nelle zone che entrano in contatto con la pelle.

4. La pelle di camoscio
Questo particolare panno va utilizzato all’interno delle scatole per conservarli nel modo migliore e facendo sì che, in questo modo, mantengano la loro naturale lucentezza il più a lungo possibile.

5. Il borotalco
Questo non è un trucco per la pulizia ma è comunque molto utile. Quante volte capita di ritrovare le nostre collane, soprattutto quelle molto sottili, tutte annodate? Utilizzando il borotalco (o la cipria) e aiutandosi con un ago, risulterà davvero molto più semplice sciogliere i nodi senza il rischio di rompere la catenina.

6. I prodotti da non utilizzare
Esistono dei prodotti che è consigliabile non usare, per evitare di rovinare i nostri amati gioielli. Ad esempio il detergente per pulire l’argenteria, in quanto il suo utilizzo sull’oro ne accelera il processo di invecchiamento. Oppure i detergenti o le sostanze abrasive; da evitare anche di spruzzare su essi lacca e profumo.

LEGGI ANCHE: Cannella sui capelli: la Maschera naturale fatta in casa assolutamente da provare

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: