6 Sintomi a cui prestare attenzione quando compaiono sul tuo corpo

Il nostro corpo, ogni giorno, ci manda segnali continui a cui prestiamo sempre poca attenzione, ma ci sono sintomi che non possiamo e non dobbiamo assolutamente sottovalutare. Ecco, oggi parleremo dei coaguli in particolari, che a volte sono necessari, ma altre possono essere un problema, specie quando si formano nelle vene profonde vicino ai muscoli. Questo tipo di coagulo è chiamato trombosi venosa profonda e impedisce che il sangue circoli in modo normale e rapido e finisce per compromettere il nostro sistema, il nostro organismo. Alcune persone hanno più possibilità di arrivare a vivere questo problema, altre meno.
Ma vediamo insieme quali sono i sintomi a cui non prestare poca attenzione:

Infiammazione di un arto
Quando un braccio o una gamba si infiamma allora, non dobbiamo far altro che andare dal medico specie quando inizia a farci molto male. I coaguli di sangue negli arti, infatti, bloccano il flusso normale nel corpo e possono causare non poche infiammazioni.


credit: pixabay/nastya_gepp

Dolore alle gambe o alle braccia
Se si soffre di trombosi, a volte, potremmo notare un dolore e un arrossamento alle braccia o alle gambe. Il dolore di solito si manifesta quando si cammina o quando si flette il piede. Ecco, anche in un caso simile, conviene sempre rivolgersi ad un medico che saprà consigliarci nel modo migliore.

Tosse
A volte la tosse viene collegata a problemi di respirazione, e coinvolge anche il battito cardiaco manifestandosi con un dolore al petto. In realtà, in più rari casi potrebbe anche essere un’embolia polmonare.

Mancanza di respiro e battito accelerato
Sintomo da non sottovalutare, se lo avverti cerca subito aiuto, potrebbe essere il segno che stai avendo un’embolia polmonare: quando l’ossigeno diminuisce, la frequenza cardiaca aumenta per cercare di compensarne la carenza.

Dolore al petto
Come dicevamo, il dolore al petto indica tante cose, fra cui proprio l’embolia polmonare. Quando si fa intenso e lancinante chiamate subito i soccorsi.

Rossore della pelle
Se abbiamo un cosiddetto sfogo, la pelle diventa di un colore strano, allora c’è da preoccuparsi. Infatti la trombosi può anche fuoriuscire in un modo del genere, rendendo l’arto molto caldo al tatto.
Ecco, se avverti sofferenza e uno qualsiasi di questi sintomi, ti consigliamo di cercare subito il parere di un esperto. È sempre bene non sottovalutare i richiami che ci segnala il nostro corpo, con la salute non si scherza mai, sembra una cosa scontata ma è sempre bene ribadirlo.

LEGGI ANCHE: Olio di mandorle dolci: i 5 benefici che ha sulla nostra pelle. No ne farai più a meno