6 errori che facciamo tutti quando ci laviamo i capelli e come risolverli

Ecco i 6 errori più comuni che commettiamo quando ci laviamo i capelli e le rispettive soluzioni ai problemi che possono arrecare
I capelli sono uno dei biglietti da visita di una persona, in quanto sono tra le prime cose che notiamo.
Qualunque persona ha voglia di sfoggiare sempre una chioma perfetta, che abbia una lucentezza invidiabile, ma non sempre ciò è possibile. Questo a causa degli errori che commettiamo nel lavare i nostri capeli, impedendogli di crescere in modo sano, avendo così un aspetto migliore.
Curiosi di conoscere questi errori?

1. Scegliere dei prodotti non adatti alla tipologia di capello
Ognuno di noi ha una tipologia di capelli differente e per curarli al meglio, è importante conoscerla, in modo da utilizzare dei prodotti che vadano a rinforzarli invece di indebolirmi maggiormente. Quindi, nel momento in cui dobbiamo scegliere uno shampoo, un balsamo o una maschera, è utile leggere attentamente l’etichetta, comprando quello più adatto alla nostra chioma. Ad esempio, chi ha i capelli grassi, deve scegliere uno shampoo con un’azione purificante in grado di regolare il sebo della cute. Sorte contrario invece per chi ha i capelli secchi.


credit: pixabay/RyanMcGuire

2. La quantità di volte in cui viene effettuato il lavaggio dei capelli
Se si ha una capigliatura estremamente grassa è possibile effettuare il lavaggio dei capelli giornalmente, il consiglio però è quello di resistere il più possibile, in modo tale da ridurre la produzione di sebo del cuoio capelluto: meno lavaggi si effettuato, minore sarà la produzione. Per quanto riguarda le persone che hanno i capelli secchi, è preferibile per loro effettuare lo shampoo ogni 3 giorni circa, senza alcun problema.

3. Sciogliere i nodi durante la posa del balsamo
Questo è tra gli errori più grandi che tutti abbiamo commesso almeno una volta. Infatti, pare sia preferibile, spazzolare i nostri capelli prima di effettuare il lavaggio in quanto, andando a districare i nodi una volta bagnati, i nostri capelli avranno una maggiore probabilità di spezzarsi e rovinarsi. Un altro piccolo trucco è quello di spazzolarli partendo dalle punte, invece che dalle radici.

4. Utilizzare una quantità eccessiva di prodotto
Oltre a pettinare la nostra chioma è consigliabile inumidire i capelli con abbondante acqua tiepida prima di applicare lo shampoo, che non deve mai essere usato in quantitativi esagerati. A volte si pensa che un maggior quantitativo di prodotto aiuti la pulizia, ma non è così. Il quantitativo deve essere sempre proporzionato alla quantità di capelli da lavare.

5. Applicare lo shampoo direttamente sui capelli
È un metodo errato quello di applicare lo shampoo sul capello in maniera diretta, bisogna infatti versarne una piccola quantità sulla mano e strofinare fino ad amalgamarlo al cuoio capelluto. Massaggiando per almeno 3 minuti otterrete anche l’attivazione della circolazione sanguigna che migliora la nutrizione epiteliale. Bisogna effettuare questa operazione per due volta, la prima come pulizia, la seconda come massaggio.

6. Lavare i capelli con acqua calda
Infine è un errore comune utilizzare l’acqua calda per la pulizia dei capelli, dato che il calore danneggia le cuticole di questi ultimi. È consigliabile utilizzare acqua tiepida nella prima parte del lavaggio e terminarlo utilizzando quella fredda, che donerà ai vostri capelli una maggiore lucentezza.

LEGGI ANCHE:
Probabilmente hai spazzolato i tuoi capelli nel modo sbagliato. Ecco come andrebbe fatto.
Sapete che si può usare la lavatrice anche per cucinare? La tecnica bizzarra che non tutti proverebbero