5 modi per sbloccare il lavandino rapidamente e facilmente

Quante volte vi è capitato, magari mentre si lavano le stoviglie, che l’acqua non riesca più a scorrere nel modo corretto, rimanendo a ristagnare all’interno del lavandino. Questo spesso accade a causa dei residui di cibi che si vanno ad insinuare nelle tubature e che a volte si incastrano in esso, creando questo fastidioso blocco.

Esistono vari prodotti in commercio, creati appositamente per la risoluzione di questo problema, come ad esempio la soda caustica che però è anche molto rischiosa da maneggiare ed è anche tossica. Ci sono anche altri metodi che ci faranno utilizzare i prodotti che abbiamo già in casa ed è proprio di questi che oggi vogliamo parlarvi, spiegandovi passo per passo come ricrearli al meglio e risolvere così ogni problema.


credit: pixabay/PublicDomainPictures

1. Bicarbonato di sodio e aceto bianco
Con questo metodo riusciremo a sbloccare le tubature del nostro lavandino utilizzando solo ingredienti naturali. Ciò di cui avremo bisogno sarà:
• 2 litri di acqua bollente
• 100 grammi di bicarbonato di sodio
• 1 tazza di aceto bianco
• 1 sturalavandini

La prima cosa da fare sarà versare l’acqua in una pentola e portarla ad ebollizione. Una volta pronta, dividere l’acqua in due recipienti: in uno aggiungeremo il bicarbonato di sodio, nell’altro invece l’aceto bianco. Appena le miscele saranno pronte, prendere quella con il bicarbonato di sodio e versarla tutta nel lavandino, aspettando che questo si svuoti totalmente. Una volta finito, procedere con il composto di acqua e aceto, a questo punto prendere lo sturalavandini e sgorgare il tutto. Concludere ripulendo come di consueto.

2. Coca-Cola
Anche questa bevanda è un potente sgorgante. Basterà versare lentamente la Coca-Cola nel lavandino e una volta che questa sarà totalmente scesa, far scorrere un pò di acqua e utilizzare lo sturalavandini per far fuoriuscire i residui in eccesso.

3. Bottiglia di plastica
Ebbene si, anche delle semplici bottiglie possono aiutarci a risolvere questo fastidioso problema, soprattutto se non si ha uno sturalavandini a portata di mano. Il procedimento è davvero semplice, occorrerà solamente rimuovere il tappo dalla bottiglia e posizionarla nello scarico del lavandino. Una volta posizionata correttamente, andremo a schiacciare la bottiglia in modo che l’aria che fuoriesce da quest’ultima vada direttamente nello scarico e rilasciare. Continuare con questo movimento fino a quando non ci sarà più alcun problema.

4. Lievito in polvere e aceto bianco
Per questo trucco ci serviranno:
• 4 cucchiai di lievito in polvere
• 1 bicchiere di aceto bianco
• 1 litro di acqua bollente

La prima cosa da fare sarà svuotare e pulire il lavandino. Una volta che questo sarà libero, versare il lievito in polvere direttamente nello scarico, lasciando che agisca per circa 10-15 minuti. A questo punto versiamo l’aceto bianco e anche questo lo lasciamo agire per circa 30 minuti. Una volta terminato, versare l’acqua bollente direttamente nello scarico, facendo attenzione a non bruciarsi. Ripulire il tutto come di consueto.

5. Sale da cucina
Questo risulta essere il metodo più veloce tra tutti quelli consigliati. Basteranno solamente 5 cucchiai di sale da cucina e 1 litro di acqua bollente. Tutto quello che si dovrà fare sarà versare il sale nello scarico e subito dopo riversare anche l’acqua bollente. Una volta che tutta l’acqua sarà scesa, con l’aiuto di uno sturalavandini, creare pressione in modo da far fuoriuscire il blocco creatosi. Concludere lavando normalmente tutta la superficie.