5 Errori tipici che fai sempre quando ti depili le gambe

Le donne e la depilazione, che grande problema. Sin dall’adolescenza infatti, ogni ragazza inizia a sperimentare le varie tecniche che possono essere più adatte a loro in modo da riuscire ad ottenere un risultato ottimale e che duri a lungo. Ci sono delle volte però che, a causa magari della fretta, mettiamo in atto la la pratica della depilazione in modo superficiale, convinte di fare i giusti passaggi, ma in realtà ci sono degli step che di solito, nella maggior parte dei casi, vengono fatti nel modo sbagliato.

A chi non è mai capitato di farsi male utilizzando il rasoio, oppure di vedere spuntare sempre quei piccoli peletti incarniti? Proprio per questo motivo oggi vogliamo spiegarvi quali sono i gesti che solitamente si fanno in modo errato, evitando così di ripeterli nuovamente.


credit: pixabay/15794471

1. Radersi appena si entra in doccia
Questo è sicuramente uno degli errori più comuni che si fanno. Chi come prima cosa si è depilato e subito dopo si è lavato? In realtà gli esperti consigliano di fare l’opposto in quanto, dopo il lavaggio la pelle risulta più idratata e la depilazione sarà più semplice.

2. Depilarsi non appena ci si sveglia
In realtà il momento migliore per radersi è prima di andare a letto. Questo metodo infatti ci darà la possibilità di avere le gambe più morbide e lisce.

3. Non utilizzare prodotti o usare il sapone
Mai e poi mai procedere alla depilazione senza idratare la nostra pelle, anche se si è di fretta. Questo infatti può portare ad irritare le nostre gambe, oltre alla possibilità di graffiarci. È sempre bene quindi idratare scegliendo una schiuma da barba oppure un balsamo per capelli.

4. Utilizzare rasoi monolama
Ovviamente se utilizzati una tantum non vi è alcun problema ma, nel momento in cui si utilizzano di frequente, a volte anche giornalmente, è preferibile spostare la nostra attenzione sui rasoi composti da quattro o cinque lame. Infatti questi risulteranno essere più morbidi sulla nostra pelle, evitando irritazioni e tagli.


credit: pixabay/TBIT

5. Non cambiare la lama
Quando si trova il rasoio perfetto per la propria pelle risulta davvero difficile lasciarlo andare. Il problema però è quando le lame iniziano ad usurarsi, in quanto possono portare ad irritazioni, arrossamenti e altri fastidi. È consigliabile quindi cambiare le lame dopo cinque o massimo dieci utilizzi.