4 rimedi naturali per pulire e lucidare l’argento senza fatica

Quante volte ci siamo ritrovati, durante le pulizie di casa, a guardare in nostri oggetti in argento e notare la classica patina nera che si forma su di essi e non sapere come rimuoverla?

Con il passare del tempo infatti, gli oggetti in argento si vanno opacizzando, venendo avvolti da questa patina scura che li rende sgradevoli alla vista. Ovviamente in commercio esistono molti prodotti appositi per la pulizia dell’argento, ma sapevate che è possibile farli tornare a brillare grazie all’aiuto di semplici rimedi naturali? Scopriamo allora insieme quali sono.

1. Bicarbonato di sodio
Sicuramente il più conosciuto tra gli antichi rimedi della nonna, l’azione del bicarbonato di sodio sull’argento. Tutto quello che dovremo fare sarà creare una pasta abbastanza liquida, miscelando acqua tiepida e bicarbonato di sodio. A questo punto la andremo ad applicare sulla superficie e la andremo a strofinare aiutandoci con un panno in cotone. Se l’oggetto è intarsiato, potremo utilizzare, per una maggiore efficacia, uno spazzolino dalle setole morbide, in modo da riuscire a raggiungere ogni incavo. Un altro metodo è quello portare ad ebollizione un litro di acqua con circa due cucchiai di bicarbonato e una volta raffreddato, immergere l’argenteria fino a quando non noteremo che l’ossidazione sarà finalmente rimossa.


credit: pixabay/vincecaro72

2. Acqua delle patate e aceto
Grazie all’amido che verrà rilasciato nell’acqua dalle patate, saremo in grade di far tornare alla lucentezza di un tempo la nostra argenteria. Basterà filtrare l’acqua, aggiungere l’aceto bianco e immergervi gli oggetti che vogliamo lucidare.

3. Dentifricio
Il dentifricio è un ottimo alleato per la perfetta rimozione dell’ossidazione dell’argento. Basterà ricoprire l’intera superficie e strofinare il tutto, aiutandosi con un panno in cotone. Concludere risciacquando con abbondante acqua.


credit: pixabay/stevepb

4. Succo di limone
Un altro semplice ed efficace metodo è quello di versare sull’oggetto da pulire, il succo di limone e cospargere il tutto con il bicarbonato di sodio. A questo punto strofinare in tutto con un panno morbido; concludere risciacquando con abbondante acqua e asciugando con cura.