4 consigli su come pulire il tuo notebook senza danneggiarlo

Il notebook è tra gli accessori tecnologici più utilizzati degli ultimi anni. È molto importante che venga eseguita su questo oggetto una pulizia periodica ed accurata, in modo tale da farlo funzionare sempre nel migliore dei modi, in modo che la polvere non si vada ad insinuare tra i vari tasti, e sullo schermo, rendendo sempre più complessa la sua eliminazione.

Ovviamente non possiamo andare ad utilizzare dei prodotti, come i detergenti, che possono danneggiare irreparabilmente il nostro computer. Esistono però dei trucchi in grado di aiutarci nella sua pulizia in modo da non rovinarlo e mantenendolo sempre bel pulito.

1. Pulire lo schermo con un panno in microfibra
Lo schermo del nostro personal computer attira molta polvere e non è sempre facile riuscire a rimuoverla completamente. Utilizzando un panno in microfibra con movimenti circolari, andremo ad eliminare tutta la polvere presente. Se dovesse essere presenti delle macchie ostinate, è possibile utilizzare il panno leggermente inumidito. In caso è comunque possibile acquistare i prodotti specifici per la pulizia dei prodotti elettronici. Evitare qualsiasi tipo di detergente non specifico, in quanto porta al danneggiamento del nostro notebook.

2. Utilizzare uno spolverino antistatico per la tastiera
La tastiera è uno dei punti più complessi da pulire, in quanto non è possibile utilizzare su di essa i detergenti e a causa delle insenature in cui si va ad annidare tutta la polvere e la sporcizia. Utilizzando uno spolverino antistatico, dovremmo essere in grado di pulire al meglio, riuscendo ad eliminare ogni residuo.

3. Pulizia delle porte USB e delle prese d’aria
Anche per quanto riguarda queste zone, è consigliabile l’utilizzo dello spolverino, in quanto questo si va ad insinuare perfettamente, riuscendo a prelevare tutta la polvere. In questo modo si eviterà il surriscaldamento del nostro computer e il suo conseguente migliore funzionamento.

4. Pulizia di tutta la struttura
Per la pulizia dell’intera struttura esterna del nostro personal computer possiamo utilizzare un panno morbido in microfibra. Se risultassero delle macchie molto ostinate, possiamo inumidirlo leggermente, in modo tale che l’acqua non si vada ad infiltrare danneggiandolo.