2 cose che NON sapevi sulle patatine fritte

Le patatine fritte sono senza ombra di dubbio tra le pietanze più amate in tutto il mondo e a tutte le età. Sono diverse le varietà che si trovano in commercio e si possono distinguere soprattutto tra quelle in busta, con la classica forma tonda e quelle surgelate prefritte, solitamente dalla forma a fiammifero.

Ma siete sicuri di sapere proprio tutto su questo speciale piatto? Si è soliti pensare ad esempio che le patatine fritte siano state create in Francia, ma siete sicuri che questa sia la verità?
Ecco perché abbiamo deciso di svelarvi alcuni segreti che riguardano proprio le patatine fritte e di cui non tutti sono a conoscenza. Scopriamo allora insieme queste particolari informazioni sul famoso piatto.


credit: pixabay/Pexels

1 Francia o Belgio?
La storia che riguarda la creazione di questo piatto è ancora oggetto di discussione tra la Francia e il Belgio. Mentre i francesi affermano che le patatine fritte siano state inventate a Parigi durante la rivoluzione francese, più precisamente nel 1789, per promuovere questo tubero, il Belgio sostiene di aver inventato questa tecnica molto prima.

Infatti la popolazione belga era solita friggere i pesci del fiume Mosa, ma quando si gelò nel 1680, la popolazione decise di sostituire i pesci con le patate. Nonostante la storia raccontata dai belgi, lo storico culinario francese Pierre Leclercq, ha affermato che la loro affermazione è impossibile in quanto non vi è stata registrata alcuna presenza di tuberi nella regione fino al 1735, quando vennero introdotte nella zona.


credit: pixabay/hansbenn

2 Quante patatine fritte riesce a mangiare un americano medio?
Nonostante le patatine fritte rappresentino il piatto più diffuso al mondo, sia per la loro semplicità di preparazione che per la loro bontà, senza ombra di dubbio, il luogo in cui vengono maggiormente consumate sono gli Stati Uniti d’America.

Questo perchè l’America è considerata la patria del junk food, o cibo spazzatura e le patatine fritte vengono utilizzate come contorno a molte pietanze. Questo infatti porta ad una stima davvero sorprendente: a quanto pare una americano ingerisce in media 13 chilogrammi di patatine fritte ogni anno.