17 Foto che dimostrano che la natura in Australia puo’ far paura

Avete mai sentito parlare di quanto sia pericolosa l’Australia per certi versi? Questa nazione fa parte del continente dell’Oceania, che è stato l’ultimo tra i cinque ad essere scoperto. A causa di questa globalizzazione arrivata in ritardo, rispetto agli altri continenti, vi sono tante sue particolarità che non si sono diffuse nel mondo. In particolar modo le specie animali, che sono in gran parte differenti da quelle del resto del pianeta.

Vi si possono trovare rettili, coccodrilli, ma anche mammiferi, che differiscono da quelli che conosciamo, soprattutto per le loro grandi dimensioni. Oltre agli animali, anche altri fenomeni naturali, come quelli atmosferici, non sono quelli a cui siamo abituati. Vi mostriamo nella galleria di immagini che abbiamo raccolto, delle foto che vi faranno comprendere perché questo continente mette un po’ di paura. Ecco a voi la gallery:

1. Le volpi volanti: nonostante in genere non attacchino l’essere umano, è risaputo che un suo morso è in grado di iniettare due tipi di veleno mortale.

2. Grandi squali bianchi: essendo il mare, anche non distante dalla riva, il loro habitat, sono anche la maggiore minaccia per i moltissimi appassionati di surf.

3. Coccodrilli: in Australia non si trovano solamente nei bacini acquatici, ma anche in mare aperto.

4. Moltissimi ragni: sono tantissime le specie di ragno presenti in Australia, molte delle quali sono anche velenose.

5. Sciami di insetti e larve: anche se inoffensivi, la quantità di insetti e larve presenti sul territorio australiano, è elevatissima.

6. Scolopendre velenose: si possono anche ritrovare in casa, e bisogna prestare attenzione al loro veleno. Queste creature possono cibarsi anche di serpenti.

7. Coccodrilli giganti: le dimensioni dei coccodrilli sono al di fuori di ogni possibile immaginazione.

8. Ragni velenosissimi: questi ragni sono stati catturati nella zona intorno alle Blue Mountains. Un loro morso è in grado di uccidere all’istante.

9. Strani animali sotterranei: anche se innocui, nel sottosuolo vivono lombrichi giganti e grilli talpa.

10. Pennuti aggressivi: ecco cosa succede ad invadere il territorio di un uccello Casuario.

11. Medusa in miniatura: non lasciatevi ingannare dalle sue minuscole dimensioni, la medusa Irukandji, con il suo veleno, è tra gli esseri viventi più pericolosi del pianeta.

12. Polpo dagli anelli blu: nonostante la sua piccola dimensione, grazie al suo veleno è il polpo più pericoloso per l’essere umano.

13. Chiocciola velenosa: la Conus mamoreus, miete ogni anno tantissime vittime. Si tratta di una sorta di lumaca, il cui arpione velenoso è in grado di uccidere all’istante.

14. Pesci pietra: essi rimangono sul fondale, fermi e immobili, simili a delle rocce. Le loro spine sono però tra gli aculei più velenosi del pianeta.

15. Grandine grossa come pietre: in caso di forti grandinate, cadono giù dal cielo chicchi di grandine più grandi di una palla da biliardo.

16. Numerosissimi serpenti: sia chiaro, non esiste un posto in Australia, al riparo dai serpenti. E’ possibile trovarne davvero ovunque!

17. Acqua letale: nei giorni in cui la temperatura supera i 24 gradi centigradi, nei bacini idrici si formano microrganismi nocivi. Bere quest’acqua, ma anche semplicemente farci un bagno, provoca una meningite amebica, di altissima letalità.