16 Fotografie del fotografo che cattura la bellezza selvaggia ed elegante dei cavalli

Gli animali sono tra i soggetti fotografici più difficili con cui lavorare. Pensate, per esempio a come convincere un vostro compagno a quattro zampe a sorridere, mentre voi gli scattate una fotografia.
Sembra anche che maggiori siano le dimensioni dell’animale, è maggiore diventa la complessità nel riuscire a cogliere la loro essenza.

Un eccellente esponente dell’arte di fotografare grandi animali è Wiebke Haas.
Questo fotografo tedesco ha perfezionato l’arte di fotografare i cavalli e le sue opere sono davvero meravigliose.
Haas è sempre stato alla ricerca di un modo per unire la creatività del suo lavoro alla sua passione per gli animali.
Per anni, questa donna ha lavorato sul campo, continuando a guadagnare grandi esperienze con questi animali.

Nel corso della sua carriera è riuscita a conoscere le varie differenze tra gli animali con cui è entrata a contatto ed è arrivata ad ottenere degli scatti di incomparabile bellezza.
Haas riesce ad estrapolare l’arte e la bellezza da ogni singolo animale.

Questa fotografa ritiene che quando guardiamo gli animali vediamo una parte di noi stessi e possiamo confrontare alcune delle loro caratteristiche con le nostre.
Ogni foto scattata permette quasi di stabilire una connessione con i cavalli in esse ritratti e riescono a mostrare la potenza di questi meravigliosi animali.

Le sue opere hanno trovato moltissima condivisione nel mondo virtuale e il suo account Instagram vanta migliaia di follower, che non esitano a manifestare tutta la loro ammirazione per gli scatti colti dall’artista. Ogni sua foto sembra essere dotata di vita propria e si riesce quasi a cogliere il movimento stesso dell’animale.

Secondo Haas per riuscire in questo lavoro, serve innanzitutto lavorare lentamente, per facilitare la collaborazione con l’animale. Inoltre bisogna sempre essere flessibili e pronti a spostare la propria posizione di continuo. Per lei deve essere il fotografo ad adattarsi al soggetto e mai il contrario, specialmente quando si usa un modello non umano.

1.

2.

3.

4.

5.

6.

7.

8.

9.

10.

11.

12.

13.

14.

15.

16.

Related Posts