10 isole “paradisiache” che potrebbero trasformarsi in un vero e proprio incubo

Alcune persone se pensano ad un’isola, immaginano sicuramente un luogo paradisiaco, pieno di sabbie bianche, altissime palme e acque azzurre.
Tuttavia esistono alcune isole del mondo che vorreste davvero evitare. Sembra infatti che, nonostante la loro bellezza, queste possano trasformarsi in veri incubi.
Volete conoscere alcune delle isole più pericolose che esistano sul nostro pianeta?

1. Isola di Queimada Grande

Questa splendida isola Brasiliana sembra il luogo perfetto per godersi una bella vacanza al sole. Ma cosa direste se vi dicessimo che è conosciuta come “L’isola dei serpenti”?
Ebbene sì, sembra proprio che su questo luogo vi sia la maggior popolazione esistente di questi velenosi rettili. Le statistiche vantano che sia presente un serpente ogni cinque metri quadrati.

2. Isola di Poveglia

Questa isola italiana è conosciuta dai locali come L’isola del non ritorno. In epoche remote veniva utilizzata come luogo dove rinchiudere tutti i soggetti colpiti dalla peste. Durante il Rinascimento migliaia erano i cadaveri ammucchiati nelle sue zone. Oggi esistono tante leggende che popolano la sua storia e in pochi osano avventurarsi sulle sue coste.

3. Isole di Izu

Queste isole giapponesi presentano al loro interno un importante vulcano che negli ultimi anni è esploso molte volte. L’ultima esplosione è avvenuta nel 2005 e da quel giorno, continua ad emettere dei gas tossici che costringono i residenti ad indossare costantemente delle maschere anti gas per riuscire a vivere.

4. Isola di North Sentinel

Quest’isola si trova in India e ospita un gruppo indigeno chiamato Sentinelesi. Queste persone non hanno alcun contatto con il mondo esterno e si ritiene che siano tra i pochi al mondo a vivere completamente ai margini della civiltà moderna. Volete ritornare secoli indietro nella storia? Potreste pensare di farci una capatina.

5. Isola di Vozroždenie

Questo luogo è conosciuto come l’isola dell’antrace. È un luogo davvero desolato e si trova tra i territori del Kazakistan e dell’Uzbekistan. In questo luogo, durante il secondo dopoguerra, i sovietici crearono dei laboratori di armi biologiche. Proprio in questi siti testavano malattie come il vaiolo, l’antrace e la peste bubbonica. Sembra che ancora oggi, nonostante siano passati tanti anni, il luogo sia incredibilmente contaminato.

6. L’isola di Gaiola

Questo luogo si trova nel nostro paese ed è sicuramente temuto da tutti coloro che sono superstiziosi. Sembra infatti che porti moltissima sfortuna. Si tratta di due isolotti collegati da un ponte e su uno di essi si trova una villa costruita nel 1926 dall’austriaco Hans Braun.
La leggenda narra che la moglie dell’uomo morì dopo essere stata colpita da un fulmine e il giorno dopo, il marito venne trovato morto, con la testa avvolta da una coperta e perforata da un proiettile. Da quel giorno tutti i proprietari della casa hanno subito delle pesanti disgrazie, che gli hanno costato la cattiva fama di cui gode.

7. Atollo di Bikini

Queste isole fanno parte del patrimonio mondiale dell’Unesco, ma sono considerate pericolosissime per via dei test nucleari effettuati su di esse tra il 1946 e il 1958. Sembra che ancora oggi le radiazioni siano presenti, pertanto si ritiene che non siano ancora sicure per viverci.

8. Atollo di Palmyra

La leggenda narra che nel 1740, dopo il naufragio di una baleniera, i copri mutilati dei sopravvissuti vennero trovati su tutta la spiaggia. Questo ha alimentato tantissime storie che si riaccesero nel 1974, quando una coppia di turisti rimase misteriosamente uccisa improvvisamente.

9. Isole Gruinard

Queste isole del Regno Unito si trovano nella baia di Gruinard. Questo posto è tra i più letali del pianeta a causa dei test biologici effettuati con l’antrace che hanno irrimediabilmente contaminato la sua superficie.

10. Isola Ramree

Quest’isola birmana è considerata molto pericolosa, per via di alcuni abitanti che vivono nelle sue acque. Si tratta dei coccodrilli di acqua salata. Questi sono gli esemplari di questa specie più pericolosi del pianeta. Inoltre è anche popolata da moltissimi scorpioni velenosi e da zanzare che possono trasmettere la malaria. Decisamente quest’isola è un posto che nessuno potrà mai consigliare.