10 curiosità molto bizzarre sull’andare in bagno nei tempi antichi

L’uomo ha trascorso moltissimi secoli alla ricerca di cose che possono semplificargli la vita, le invenzioni hanno sempre rivoluzionato la vita dell’essere umano. Oggi scopriremo 10 curiosità bizzarre sull’andare in bagno ai tempi antichi. Fortunatamente oggi il mondo è molto cambiato.

Immaginate di dover lavorare nella pulizia dei bagni, però nel medioevo…

Reddit / –Ezio–

Ormai siamo abituati a delle tubature che entrano direttamente dal muro di casa nostra e che fanno defluire via i nostri bisogni. Nel passato però tutto finiva in una fossa comune che poi doveva essere pulita, chi aveva questo compito di sicuro non era molto fortunato.

Nel Medioevo si pulivano con muschio e fieno, i bagni avevano grandi finestre e il pavimento era spesso coperto di fiori

Antico / Padre Igor

Le prime latrine sono apparse nei castelli, l’unico luogo in cui si aveva la possibilità di avere questo comfort. Erano stanze separate e avevano delle dimensioni mai più grandi del necessario.

Le donne facevano i propri bisogni in un vaso e gettavano il contenuto dal balcone

Wikipedia /York Museums Trust

Nel Medioevo, le donne avevano il loro sistema per i loro bisogni. Venivano usati dei contenitori per raccogliere i propri bisogni e poi venivano semplicemente gettati via dalla finestra. Scaricare i rifiuti per strada era una pratica comune ai tempi. Immagina che aria malsana!

I romani avevano bagni di pietra con buchi e si sedevano lì a conversare

Stefano Bolognini, Wikimedia Commons

Il concetto di “privacy” è qualcosa di molto moderno, sopratutto in questa materia. A Roma gli abitanti erano soliti conversare proprio mentre erano seduti in bagno, si pensa che proprio lì furono raggiunti importanti accordi. L’urina aveva un valore speciale.

Le persone non erano solite lavarsi le mani dopo aver usato il bagno e mangiavano senza posate

Wikipedia/Luca Signorelli – XVcentury artist

Spesso ci si trovava lontani da casa e quindi non si aveva nessuna comodità. Ma se questo non bastasse, nel medioevo non era consuetudine lavare le mani e spesso si mangiava direttamente con le mani. Qualcosa che oggi non faremmo mai!

Il bagno poteva essere pericoloso, molti nobili persero la vita proprio in quei momenti

flickr.com/yashima

Su Wikipedia si possono trovare molti casi storici confermati su nobili che non sono mai tornati dal bagno. Ad esempio: il duca Jing di Jin, caduto nel gabinetto; Ario che ebbe dei problemi intestinali molto esplosibi; il re Edmund II d’Inghilterra, che finì per essere trafitto da un oggetto appuntito dopo che qualcuno si era nascosto all’interno della latrina.

Durante la Rivoluzione Industriale, le persone dovevano fare la fila per andare in bagno in comune all’aperto

Wikipedia/J. McNeven

Nel XVIII e XIX secolo, tantissime persone si trasferirono nelle grandi metropoli. Non tutte le case erano dotate di bagni, questo causava grandi code nelle bagni comuni all’aperto.

Il loophonium, è un piccolo strumento musicale ispirato alla toilette

Un’invenzione di Fritz Spiegl, è una miscela tra tuba, arpa e una toilette. Fu costruito per essere utilizzato nei concerti della Royal Liverpool Philharmonic Orchestra.

Secondo molti è sempre meglio fare le proprie necessità da seduti

pixabay/jarmoluk

Sono tanti i paesi al mondo che cercano di diffondere questa consuetudine. Apparentemente migliora l’igiene e l’uguaglianza.

A Pompei i rifiuti andavano in un pozzo nero

Wikipedia / Zefram

Gli archeologi hanno trovato i resti di almeno quindici servizi igienici situati ai piani superiori delle case romane. Il sistema fognario serviva solo a trasportare acqua, quindi i rifiuti andavano direttamente in un pozzo nero.